Riqualificazione energetica 2016: tutti i vantaggi – Miwa Energia | Fornitura gas ed energia elettrica in Italia
Riqualificazione energetica 2016: tutti i vantaggi

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

La Riqualificazione Energetica 2016 è al centro della nuova Legge di Stabilità del nuovo anno che prevede detrazioni fiscali del 65% per gli interventi di efficienza energetica negli edifici. Anche il cosiddetto Ecobonus viene prorogato ed esteso a nuove tipologie di interventi. Vediamo nel dettagli quali interventi sono previsti, a quali edifici sono destinati e chi sono i beneficiari dei nuovi provvedimenti legislativi.

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA 2016: QUALI INTERVENTI

  • Riqualificazione globale su edifici esistenti, ossia l’insieme di interventi che facciano conseguire determinati miglioramenti delle prestazioni energetiche (detrazioni fino a 100mila euro)
  • Coibentazione di pareti, soffitti o la sostituzione di finestre e serramenti (detrazioni fino a 60mila euro di detrazione fiscale);
  • Applicazione di pannelli solari termici (detrazioni fino a 60mila euro);
  • Cambio caldaia con caldaia a condensazione (detrazioni fino a 30mila euro);
  • Installazione di pompe di calore ad alta efficienza e impianti geotermici a bassa entalpia (detrazioni fino a 30 mila euro);
  • Acquisto e installazione di schermature solari (detrazioni fino a 60mila euro)
  • Acquisto e installazione di impianti di climatizzazione invernale a biomasse (detrazioni fino a 30mila euro);
  • Acquisizione e installazione di sistemi di domotica, per il controllo remoto di impianti di riscaldamento, produzione di acqua calda e climatizzazione domestica.

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA 2016: QUALI IMMOBILI?

Gli interventi possono essere eseguiti su immobili o edifici esistenti di ogni categoria catastale, anche rurali, compresi quelli strumentali all’attività d’impresa. Per alcuni interenti la condizione essenziale è la dotazione degli impianti di riscaldamento, ad eccezione di pannelli solari termici. Nelle ristrutturazioni per le quali è previsto il frazionamento dell’unità immobiliare, il beneficio è compatibile solo con la realizzazione di un impianto termico centralizzato a servizio delle suddette unità.

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA 2016: CHI SONO I BENEFICIARI?

Le persone interessate dai provvedimenti legislativi sono essenzialmente persone fisiche, compresi esercenti e professionisti. Contribuenti con redito d’impresa. Associazioni di orofessionisti. Enti pubblici priati non commerciali soggetti a pagamento IRES. Titolari di diritti reali sugli immobili.

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA 2016: LA DOCUMENTAZIONE

  • Fatture e ricevute delle spese sostenute, ricevute dei bonifici di pagamento.
  • L’asseverazione di un tecnico abilitato che attesti la rispondenza dell’intervento ai requisiti richiesti.
  • L’attestato di certificazione o di qualificazione energetica, tranne che per pannelli solari o sostituzione finestre.

L’efficienza energetica abitativa stimolata dai nuovi provvedimenti legislativi può essere anche raggiunta attraverso una serie di importanti accorgimenti domestici per il risparmio dell’energia.

Miwaenergia

.

View admin Posts
Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On Linkedin